Abbiamo quattro progetti da portare avanti. Con il tuo 5×1000 possiamo fare molto di più.

Tra i numerosi progetti di ricerca clinica in corso in Humanitas Gavazzeni e Castelli, tre sono stati finanziati da Fondazione Humanitas per la Ricerca grazie al 5×1000, nell’ambito della Radioterapia, della Terapia delle infezioni e dell’Ortopedia. Quest’anno aggiungiamo un progetto sul mesotelioma polmonare di cui Humanitas Gavazzeni è uno dei Centri italiani di riferimento. 

Radiazioni che curano

La radioterapia è una tecnica non invasiva che permette di concentrare un’elevata dose di radiazioni sul volume del tumore con estrema precisione, provocandone la guarigione. Per ottenere risultati sempre più efficaci è fondamentale ottimizzare la distribuzione della dose sul bersaglio tumorale. La ricerca mira a mettere a punto particolari dosimetri a gel che permettono di verificare in 3D i piani di irradiazione per migliorare l’efficacia della radioterapia su particolari neoplasie: mammarie, polmonari, cerebrali, cutanee.

Principal Investigator della ricerca è il dottor Paolo Salmoiraghi, fisico medico, in collaborazione con il radioterapista Vittorio Vavassori. Partecipa alla ricerca il Dipartimento di Ingegneria Nucleare del Politecnico di Milano.

 

Molecole per combattere le infezioni

La terapia antibiotica è uno dei capitoli più rilevanti nella medicina: un utilizzo accurato di questi farmaci, infatti, garantisce la salute dell’individuo e della comunità, perché combatte la comparsa di eventuali batteri super resistenti. La ricerca punta a definire un modello operativo multidisciplinare per un controllo sempre più efficace delle infezioni ospedaliere.

Principal Investigator della ricerca è la dottoressa Laura Vernile, farmacista ospedaliera. 

Lesioni del ginocchio, ricostruzioni in 3D

La ricerca si basa sulla possibilità di costruire modelli 3D del ginocchio dalle immagini pre-operatorie della risonanza magnetica, grazie alla collaborazione con il DIGIP dell’Università di Bergamo. I modelli 3D sono in grado di fornire un’accurata e realistica rappresentazione virtuale delle complesse strutture del ginocchio (legamento crociato anteriore, menisco, intero pivot centrale) permettendo al chirurgo di pianificare con maggiore efficacia l’intervento.

Responsabili della ricerca sono il dottor Vincenzo Condello di Humanitas Castelli e il dottor Gennaro Fiorentino di Humanitas Gavazzeni. 

Mesotelioma polmonare e Intelligenza Artificiale

Il nuovo progetto affronta la problematica della misurazione dell’estensione della malattia nel mesotelioma maligno, per il quale Humanitas Gavazzeni è centro di riferimento, ricorrendo a tecniche di Intelligenza Artificiale (A.I.) e machine-learning. Nuovi approcci di imaging e di computer grafic permettono di descrivere con modelli 3D sia il volume sia la forma della neoplasia.

Principal Investigator della ricerca è il dottor Giovanni Luca Ceresoli, oncologo. Collaborano il Dipartimento DIGIP dell’Università di Bergamo e il Dipartimento di ingegneria del software, Braude College of Engineering di Karmiel, Israele.

BANNER AIUTI